Loading...
Attendere prego......
Ignora collegamenti

IL VANTO dell'associazione del Rosario Perpetuo

Testimoniare che la preghiera è indispensabile sia per il nostro progresso spirituale, sia per il successo di ogni iniziativa orientata allo sviluppo umano e sociale. La Preghiera! E’ questa essenzialmente la finalità della nostra Associazione del Rosario Perpetuo perché, di sua natura, è fondata sulla preghiera.

L’Associazione infatti è “un movimento apostolico laicale di preghiera” e più specificamente di preghiera con il santo Rosario. È stata fondata per dare una perpetua lode alla Madre di Dio con la recita del Rosario, quel Rosario che Lei stessa ha ispirato1 e che più volte ha significato di gradire2, ma nello stesso tempo, la nostra Associazione, è stata fondata per invocare Maria affinché ci ottenga dal Signore le grazie necessarie per il mondo, per i nostri cari vivi e defunti e per ognuno di noi.

Per potere realizzare questo intento l’Associazione del Rosario Perpetuo organizza gli iscritti in modo tale che in ogni ora del giorno e della notte ve ne sia un certo numero che, con il Rosario, preghi la Vergine a nome di tutti gli altri iscritti per i motivi suddetti. Un’ora in più di preghiera, da parte di ogni iscritto, quale segno di amore filiale verso la Vergine Santa. Il “Rosario Perpetuo” non promuove particolari opere sociali o caritative, non perché le disprezzi o le creda inutili, ma, proprio per assicurare la riuscita delle iniziative già esistenti, è convinto che alla base di quelle “opere” deve esserci la preghiera perché più sicuramente raggiungano il loro scopo.

Il “benessere materiale” si è spesso trasformato in “malessere spirituale” e sappiamo … non solo spirituale, ma anche sociale ed economico. Ogni nostra fatica, senza la preghiera, sarebbe inutile. C’è un salmo, che dice: “Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori … “3. L’errore, l’illusione pericolosa del nostro tempo è questa: crediamo di poter fare senza la preghiera. Quindi abbandoniamo la preghiera, ma poi ci accorgiamo che senza Dio non possiamo far nulla. Gli apostoli sul lago tentarono di portare avanti la barca finché credettero di poter fare da soli, ma ricorsero a Gesù quando si resero conto, sotto la bufera del mare, che da soli non potevano farcela4. Il mondo, la società, le famiglie, con i gravi problemi che li opprimono, non possono farcela da soli: urge la preghiera e anche l’attuale Papa, ultimamente, ci ha raccomandato proprio la preghiera del Rosario, particolarmente adatta per ottenerci la pace nel mondo e l’unità della famiglia5.

La nostra Associazione, da parte sua incrementa la preghiera, riunendo insieme le persone che credono nel suo valore, e lo fa nel silenzio, senza pubblicità: l’immagine che presenta di se stessa è quella delle “acque sotterranee” che, pur invisibili, bonificano il terreno che reso fecondo produce abbondanti i suoi frutti6. Sia proprio rugiada benefica, per i nostri cari e per tanti bisognosi, quale squisita ed efficace carità nostra per loro, anche il nostro Rosario e specialmente “l’Ora di Guardia” fatta insieme. L’Ora di Guardia è la recita comunitaria o personale del Rosario che facciamo per più di un’ora: essa trae il nome dal primo mistero doloroso nel quale Gesù “rimprovera” gli Apostoli prediletti «perché non erano stati capaci di vegliare “un’ora sola” con Lui». Noi dell’Associazione del Rosario Perpetuo, ponendoci sotto l’ispirazione della Madonna e guidati da Lei, vogliamo “corrispondere” a quell’ora di preghiera chiesta da Gesù. Al termine della “nostra Ora”, saranno altri a iniziare la “loro Ora” e così per tutto il mese, per poi rispondere nuovamente, con la corona in mano, nel mese successivo.

Questa nostra forma di associazione e di preghiera è stata raccomandata dai Papi, a cominciare da Leone XIII, Papa del Rosario, e arricchita da loro con molte indulgenze. Invitiamo a iscriversi all’Associazione e unirsi a questo numeroso stuolo di oranti con il Rosario per i bisogni del mondo e delle anime. Il vanto dell’Associazione, diventi il vanto santo di ogni nuovo iscritto: un’ora di preghiera in più, con la corona tra le mani; in unione spirituale agli altri iscritti; per una continua e perpetua lode alla Regina del S. Rosario; per godere della sua materna protezione.
p. eugenio zabatta o.p.

1. S. Pio V°, nella Bolla citata, scrive che S. Domenico, sotto l’ ispirazione dello Spirito Santo, inventò quel modo assai facile e pio e accessibile a tutti di pregare Dio, chiamato Rosario o Salterio della B. Vergine Maria.
2. A Lourdes (1858) e a Fatima (1917) la Madonna ha chiesto il Rosario: è apparsa con la corona al braccio e ha detto di essere: la Regina del S. Rosario.
3. Gv. 6,18.
4. Salmo 127, 1-3.
5. Angelus, 1ottobre 2007, cf. anche: Rosarium Virginis Mariae, n. 6.
6. L’ Ora di Guardia, prefazione, p. 6.


Torna su

Rosario Perpetuo

Direzione: Piazza S. Maria Novella, n. 18 – 50123 FIRENZE
Tel: 055 239 60 34 - 055 265 64 53

Segreteria: Via Cittadella, n. 39 - 50144 Firenze
Tel. 055 35 56 80 - CCP n. 304501 int. a "Rosario Perpetuo – FI".

Orario di apertura (solo i giorni feriali).
Direzione: ore 11,00-13,00; 14,30-17,00.
Segreteria ore 8,30 -12,30.

Centro del Rosario Perpetuo
P.za S. Maria Novella, 18 -
50123 FIRENZE
tel. 055 35 56 80
e-mail: rosario.perpetuo@tiscali.it

Area riservata | Credits
Cookies Policy