Loading...
Attendere prego......
Ignora collegamenti

Alcune note incoraggianti ed esemplari

Della preziosa corrispondenza che, abbondante, arriva al Centro dell’Associazione del Rosario, vogliamo riportare alcuni stralci più significativi ed espressivi. Scritti con semplicità e spontaneità, essi rivelano il movimento dell’animo, manifestano l’impegno, raccontano il cammino fatto, esprimono la santa fiducia di coloro che ce li hanno inviati.

Questa corrispondenza non è solo di convenevoli, non parla solo di offerte o di richiesta di libretti, né solo dei nomi dei defunti o dei nuovi iscritti. La vostra corrispondenza, sempre gradita, rimane preziosa sempre, anche se riguardasse solo vostre notizie, perché, certamente, contribuisce a mantenere vivo il nostro impegno di preghiera alla Madonna, con la sua santa corona, perché aiuti tutti. La nostra unione di preghiera diventa così, facilmente, comunione di vita e partecipazione vicendevole di gioie e di dolori, di fatiche e di speranze che portano sollievo all’animo e danno forza allo zelo che deve crescere, mai venir meno. Riportiamo alcune di quelle note espressive che ci possono aver particolarmente colpito o possono sembrarci più interessanti, anche a costo di sciuparle, togliendole dal loro contesto e non potendo spiegare tutto. Lo facciamo per ringraziare le persone che si ritroveranno nominate (anche se non appare il loro nome) e per fare conoscere la loro esperienza che diventa motivo di esempio e di sprone ad altri.

Come si può notare dagli ultimi bollettini del Rosario, specie nella rubrica “Casa del Padre”, le espressioni più numerose e commoventi sono quelle che accompagnano la notizia delle socie defunte oppure quelle che, con sana gioia, indicano le nuove iscritte. “E’ con grande tristezza che le comunico il ritorno alla Casa del Padre di due consorelle. Donatella ci ha lasciato a soli 42 anni . . .” E’ bello che tra socie si chiamino “consorelle”. “Due consorelle non sono più tra noi, ma altrettante si sono iscritte al Rosario Perpetuo, per continuare la loro opera”. “Da circa due mesi è tornata alla casa del Signore una nostra sorella, socia del Rosario da tanti anni. Aveva compiuto 90 anni. Era una benefattrice! Preghiamo per lei”. Con le scarne, ma sentite notizie, su coloro che ci hanno preceduto, spesso ci viene inviata, con segni di affetto e di premura verso i familiari, anche la foto con richiesta di pubblicazione, sul nostro bollettino, che facciamo volentieri. Molta è anche la premura e la soddisfazione di collaborare alla diffusione dell’Associazione: “Ringraziando il Signore e la Madre sua Santissima, anche quest’anno abbiamo contribuito col nostro bollettino del Rosario al bene dell’Associazione. Con queste nuove iscritte siamo novantadue”. “Ho ricevuto la settimana scorsa i bollettini … li consegno personalmente”. “Ho ricevuto i bollettini del Rosario, graditi e attesi, che subito distribuisco ai soci.

Alcuni di loro li incontro in chiesa, altri vado a trovarli a casa dove mi sento attesa e mi accolgono con simpatia. Sono persone, da cui traspare la fede e la speranza, vissute con la preghiera del Rosario che non hanno mai smesso di recitare. Ringraziamo la Vergine Maria e suo Figlio Gesù”. “Grazie per il bollettino del Rosario, molto gradito alle socie: lo leggono volentieri. Ci dà notizie dei gruppi e di arricchisce spiritualmente”. Ho piacere che anche il bollettino viene stimato e riconosciuto come valido strumento di collegamento e di richiamo, ma dell’Ora di Guardia e della recita giornaliera del Rosario, cosa dicono? Molte sono le testimonianze e grande il fervore e, direi, il santo l’orgoglio di averlo potuto recitare per lunghi anni. Il Rosario! Motivo di conforto e di sollievo, di speranza, di orientamento e di itinerario spirituale per tutti!

“L’associazione procede bene – scrive ancora una zelatrice – ci incontriamo ogni prima domenica del mese per l’Ora di Guardia, in onore di Maria nostra Madre e ci affidiamo a Lei”. E ancora “Sono contenta perché il gruppo si ingrandisce sempre di più: abbiamo quattro nuove socie. La preghiera del Rosario, che meditiamo, ci dà forza e speranza nelle difficoltà della vita”. Vorremmo conservare tutte queste lettere! Sono preziose perché sono la storia viva della nostra Associazione e perché favoriscono il fiducioso affidamento all’efficace, materna protezione della Regina del S. Rosario.

(il direttore).


Torna su

Rosario Perpetuo

Direzione: Piazza S. Maria Novella, n. 18 – 50123 FIRENZE
Tel: 055 239 60 34 - 055 265 64 53

Segreteria: Via Cittadella, n. 39 - 50144 Firenze
Tel. 055 35 56 80 - CCP n. 304501 int. a "Rosario Perpetuo – FI".

Orario di apertura (solo i giorni feriali).
Direzione: ore 11,00-13,00; 14,30-17,00.
Segreteria ore 8,30 -12,30.

Centro del Rosario Perpetuo
P.za S. Maria Novella, 18 -
50123 FIRENZE
tel. 055 35 56 80
e-mail: rosario.perpetuo@tiscali.it

Area riservata | Credits
Cookies Policy